DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE

Lo Studio Legale Savoca Piccolo ha rivolto le proprie attenzioni alla tutela degli immigrati e dei rifugiati politici che si vedono costretti a raggiungere l'Italia per sfuggire a situazioni di guerra o di mancanza di democrazia che attanagliano il proprio Paese di origine, predisponendo ricorsi avverso i provvedimenti di diniego della domanda di protezione internazionale delle competenti Commissioni Territoriali e/o di revoca o dichiarazione di cessazione dello status di protezione internazionale della Commissione Nazionale per il diritto di asilo ex art. 35 D. Lgs. 25/2008.

Altro aspetto di primaria importanza per i soggetti stranieri che risiedono stabilmente in Italia è l'acquisizione della cittadinanza italiana: un riconoscimento non sempre facile da ottenere, soprattutto in presenza di piccoli precedenti penali commessi sul territorio.

Ed ecco che, a fronte di un eventuale preavviso di diniego, l'intervento del presente Studio Legale risulta imprescindibile sia per il deposito - presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione - di specifiche osservazioni, sia per la presentazione - presso il Tribunale di Sorveglianza - di un'eventuale istanza di riabilitazione al fine di ottenere un provvedimento positivo da parte del Ministero degli Interni.

 

Lo Studio Legale si occupa anche di seguire l'intero iter  al fine di far  ottenere:

  • ai soggetti interessati i visti d'ingresso o i permessi di soggiorno (per lavoro subordinato o autonomo, per studio, per motivi familiari, per cure mediche) necessari per poter entrare e permanere su suolo italiano, ovvero
  • - nell'interesse degli stessi cittadini italiani - al fine di fare ingresso nei territori che richiedono appositi visti [a titolo esemplificativo: USA (Electronic System for Travel Authorization, detta anche autorizzazione "ESTA"), Canada (electronic Travel Authorization, detto anche "eTA"), Australia (e-visitor Visa), Cina, India, Russia, Egitto, Sud Africa].